Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più

Blog

  • Home
  • Blog
  • La posta del vino
  • Da cosa si capisce se uno spumante è secco o dolce?
  • 7400

    Da cosa si capisce se uno spumante è secco o dolce?

    Il nostro amico Stefano ci ha posto questa domanda: da cosa si capisce se uno spumante è secco o dolce?

    Caro Stefano, la domanda è più che lecita. Infatti, con tutte le tipologie di spumanti che ci sono è bene fare un po' di chiarezza.
    Ecco le diciture che potete trovare riportate sulle etichette degli spumanti, con il relativo residuo zuccherino in gr/lt :

    Pas dosé  < 1

    Brut nature < 3

    Extra brut < 6

    Brut <15

    Extra dry 12-20

    Dry o Secco 18-35

    Demi sec o Abboccato 33-50

    Dolce o Doux > 50

    Il pas-dosé ed il brut nature non hanno residuo zuccherino e quindi rivelano un gusto piuttosto deciso.
    Il brut si riferisce quindi ad uno spumante secco, con residuo zuccherino appena percettibile. Il Dry è uno spumante nel quale il residuo zuccherino comincia ad essere percepito. L’ Extra-dry è una via di mezzo tra il brut ed il dry. Nel Demi-sec il residuo zuccherino è ben percettibile. Nel Doux o dolce, la percezione dello zucchero è netta.

    L'immagine di WineFolly è rappresentativa di quella che è la quantità di zuccheri all'interno di queste tipologie.

    Insomma, per destreggiarsi tra tutti questi nomi serve un po’ di memoria!

    Siamo però certi che la prossima volta che vi troverete davanti ad uno spumante Brut o Dry, saprete a cosa è dovuta la differenza :-)

    Cheers!

    VM

    Immagine tratta da WineFolly

     

    Condividi sui social network